Cos’è

L’ayurveda (in sanscrito: आयुर्वेद) è la medicina tradizionale utilizzata in India fin dall’antichità, diffusa ancora oggi nel sub-continente più della medicina occidentale.

L’abyangam, più comunemente conosciuto come massaggio ayurvedico (o massaggio ayurveda) è un tipo di terapia che fa parte dell’Ayurveda, la “scienza della vita” indiana.

Il massaggio ayurvedico ha origini antichissime, ma grazie al suo fascino ed alla sua efficacia è riuscito ad arrivare fino ai giorni nostri, essendo tutt’oggi molto diffuso e molto richiesto.

 

Ma cos’è esattamente il massaggio ayurvedico? E a cosa serve?

Il massaggio ayurvedico è un massaggio di tipo olistico: questo significa che chi riceve il massaggio viene considerato dal massaggiatore nella sua interezza fisica, mentale e spirituale.

Si tratta quindi di un tipo di massaggio molto profondo, in grado di stimolare le energie più nascoste della persona.

Per questo motivo, quindi, la durata di un massaggio ayurvedico vero e proprio non può che essere molto lunga, di almeno un’ora.

Allo stesso modo le manualità eseguite sul ricevente sono molto intense e dinamiche, e stimolano in profondità i muscoli e gli organi della persona, anche grazie all’uso di potenti oli (come ad esempio i famosi oli Padma).

Gli obiettivi del massaggio ayurvedico sono molteplici, e più o meno evidenti sin dal primo trattamento.

Dal punto di vista fisico, dopo una seduta di massaggio è possibile notare un profondo rilassamento dei muscoli, una migliorata funzione degli organi ed una ritrovata elasticità a livello articolare e muscolare.

Il massaggio ayurvedico tuttavia non si limita solo a questo, e agisce anche per dar sfogo alle energie compresse della persona, consentendole di ritrovare serenità mentale ed una maggiore percezione di sè.

Per gli stessi motivi è inoltre in grado di favorire, soprattutto se ricevuto con regolarità, il sonno.

Le differenze rispetto ad un tradizionale massaggio  sono dunque notevoli, sia per quel che riguarda le modalità di esecuzione, sia per quelle che sono le finalità del massaggio ayurvedico.

 

I Dosha

Secondo l’Ayurveda il corpo fisico è pervaso da tre dosha (energie vitali) in proporzioni diverse. Questi determinano tramite il loro stato di equilibrio o squilibrio rispetto alla costituzione individuale (prakriti) lo stato di benessere o malattia dell’individuo. Ogni dosha è composto da due elementi (panca-mahabhutani) ed ha determinate qualità (guna) che li caratterizzano.

I tre dosha sono:

Vata
composto da spazio (akasha) e aria (vayu), è il principio del movimento, legato a tutto ciò che è movimento nel corpo (sistema nervoso, respirazione, circolazione sanguigna, …). Le sue qualità sono: freddezza, secchezza, leggerezza, sottigliezza, mobilità, nitidezza, durezza, ruvidezza e fluidità. La sua sede principale è il colon ed i suoi 5 sub-dosha sono: Prana, Udana, Samana, Apana e Vyana.
Pitta
composto da fuoco (tejas) e acqua (jala), è il dosha legato alla trasformazione, alla digestione intesa sia a livello fisico (stomaco, fuoco digestivo detto anche agni) che mentale (elaborazione delle emozioni). Le sue qualità sono: caldo, untuoso, leggerezza, sottigliezza, mobilità, nitidezza, morbidezza, levigatezza, chiarezza e fluidità. La sua sede principale è l’intestino tenue ed i suoi 5 sub-dosha sono: Pacaka, Ranjaka, Sadhaka, Alochaka e Bhrajaka.
Kapha
composto da acqua (jala) e terra (prithvi), è il dosha legato alla coesione, al tener unito, è proprio dei fluidi corporei, lubrifica e mantiene il corpo solido ed uniforme. Le sue qualità sono: freddezza, umidità, pesantezza, grossolanità, stabilità, opacità, morbidezza, levigatezza e densità. I suoi cinque sub-dosha sono: Kledaka, Avalambaka, Bodhaka, Tarpaka e Slesaka.

I dosha consentono di classificare le tendenze psicofisiche presenti nel corpo e le disfunzioni che ne possono derivare. Secondo l’ayurveda le patologie nascono quando si vengono a creare degli squilibri nei dosha (vikriti); l’individuazione degli squilibri in un dosha, corrispondente alla diagnosi, conducono a trovare i rimedi per ristabilirne lo stato di equilibrio individuale (prakriti) e quindi la guarigione. Le principali cause di squilibrio dei dosha sono tre:

  • il prajna-aparadha, ovvero l’errore dell’intelletto che si concretizza nel ripetere azioni, tenere atteggiamenti che, pur sapendo intrinsecamente sbagliati, vengono perpetuati in nome di desideri o pulsioni materiali;
  • il kala-parinama, ovvero le oscillazioni dei dosha all’interno del giorno, delle stagioni e della vita;
  • l’asatmyendriyartha-samyoga, ovvero l’errato uso dei sensi, intendendo con questo un uso improprio in eccesso o difetto dei sensi.

 

Quali sono le modalità di svolgimento?

Il percorso formativo comprende tre moduli e relativi tirocini, per un totale di 18 Seminari Monografici di 12 ore ciascuno, a un costo agevolato di 139€ a seminario.

Iter Formativo

N di ore Frontali

N ore di Tirocinio

Verifiche Formative

Attività esterne

Modulo A

72 in 6 weekend

70

No

Si

Modulo B

      108 in 7 weekend

100

No

Si

Modulo C

     50 ore 5 weekend

30

Si

Si

 

Ogni seminario è autoconclusivo, e consegna all’allievo una pratica completa ed eseguibile come specificato nei contenuti che troverai continuando a leggere.

Le lezioni si svolgeranno, dove non concordato diversamente, per un weekend al mese – sabato pomeriggio dalle 14.00 alle 20.00 e domenica dalle 10.00 alle 16.00-.

Sarà liberamente possibile svolgere il Tirocinio previsto per completare la formazione presso Accademia -martedì e giovedì dalle 16.00 alle 20.00-.

Cosa imparerai – I contenuti del corso 

Programma:

1) Manovre e Tecniche per il trattamento ayurvedico ( premessa storica, indicazioni e contro indicazioni, sequenze del massaggio, elementi di anatomia e fisiologia ayurvedica…)

2) Massaggio Abyangam – Trattamento dei piedi ( Padabyangam) – Trattamento arti inferiori posizione supina – Trattamento addome.

3) Massaggio Abyangam — Trattamento torace – Trattamento arti superiori -trattamento collo e viso

4) Massaggio Abyangam -Trattamento arti inferiori posizione prona. Trattamento schiena- trattamento testa e manovre finali

5) Massaggio Abyangam – revisione ed applicazione del trattamento completo del massaggio ayurvedico abyangam

6) Massaggio Tridosha

7) Massaggio Padabyangam (riflessologia plantare ayurvedica) – Massaggio Energetico del piede

8) Massaggio Tandabyangam ( colonna vertebrale) Massaggio Pindaswedana (con tamponcino )

9) Massaggio  pesante (Anti-Vata)

10) Massaggio dolce (Anti-Pitta), Massaggio attivante (Anti-Kapha)

11) Massaggio Neerbyangam (drenante)

12) Massaggio Srotabyangam (vascolare), Massaggio freddo ( per circolazione arteriosa)

13) Massaggio Marmabyangam ( sui punti marma), Massaggio braccia, spalle, collo, viso, testa da posizione seduta.

14) Massaggio Muriabyangam (manipolazioni delle articolazioni) – prima parte

15)  Massaggio Muriabyangam (manipolazioni delle articolazioni) – seconda parte.

16) Integrazione delle tecniche Ayurvediche attraverso l’ottica di altre discipline olistiche (osteopatia, shiatsu, riflessologia…) e casi di trattamento specifici. ( mal di schiena, e altri disturbi…)

17 e 18) Verifica Formativa e revisione delle forme apprese. 

N.b: In ogni Seminario si seguirà l’iter indicato:

1) introduzione alle manovre e alle tecniche di trattamento ayurvedico  2) Spiegazione di una tipologia di  massaggio ayurvedico 3) Esercitazione Pratica sulla forma 4) Esempi pratici d’uso

 

La Sede

Il corso sarà tenuto in Accademia siciliana shiatsu, via Marchese di Villabianca, 3 a Palermo.

Le Date – Quando Posso iniziare?

In programmazione per la Primavera…

L’inizio del Percorso è fissato ad Aprile 2017
Grazie però alla particolare formula monografica, è possibile inserirsi nel Percorso formativo da qualsiasi lezione essendo lo stesso strutturato in seminari autoconclusivi, proseguendo fino a completare l’iter didattico composto da 18 seminari totali.
Al raggiungimento di 6 seminari verrà riconosciuto il primo step e si potrà decidere di fermarsi o proseguire verso il secondo step che si concluderà al raggiungimento di 13 seminari formativi.
Quindi ci si potrà fermare o decidere se iniziare il terzo step e completare la formazione arrivando a 18 seminari formativi totali. Gli ultimi due seminari sono dedicati alla verifica formativa finale e alla revisione e integrazione dei trattamenti del corso.

N.b: Soltanto a chi avrà completato tutto il Percorso Formativo verrà rilasciato l’Attestato finale, a chi frequenterà soltanto alcuni seminari verrà rilasciato un certificato di frequenza del seminario stesso.

Il Docente

Docente del Percorso di Ayurveda è il Maestro Gregorio Battaglia.

Se vuoi conversare direttamente con lui, sulla didattica corsuale, temi e altri elementi tecnici del percorso puoi contattarlo  al 339 8298527. Sarà lieto di risponderti.

 

Come mi iscrivo?

Basta recarsi in Accademia, in via Marchese di Villabianca-3 a Palermo dovrai compilare due schede e versare due quote:

1) la scheda di iscrizione ad Accademia per divenire socio della nostra associazione versando una quota sociale annua di 50€

2) il modulo d’iscrizione al seminario prescelto e versare importo complessivo dello stesso, cioè139€. 

Sei già un Operatore esperto in altre Discipline?

Sei un operatore del benessere, shiatsu, thay o altro e vuoi ampliare la tua formazione, ma non fare un intero percorso formativo? Vuoi  affacciarti alla pratica di questa disciplina?  Puoi farlo usufruendo  della nostra offerta speciale valida per i primi 3 seminari che frequenterai, che ti proponiamo al costo di 98€ a seminario.

Qualora, entusiasta, decidessi di continuare varranno le modalità formative ed economiche classiche, quindi ogni seminario pagherai 139€.

Sei un Neofita? C’è un offerta anche per Te

A chi aderisce a tutto il percorso Formativo sin dall’inizio, versando 600 € di cauzione, 500€ entro la terza lezione, 600€ entro la sesta lezione e 600€ entro la nona lezione sarà applicata una riduzione di 200€ sul costo finale di 2500€ e pagherà in totale 2300 €.

 

Per altre info puoi contattatarci al 328.9847860 o inviare una mail alla casella : infoaccademiashiatsu@gmail.com